Ultime Notizie
Home / Notizie / Catania. Teatro “Verga”, In arrivo un bando e un ciclo di letture on line. Soddisfazione SLC Cgil

Catania. Teatro “Verga”, In arrivo un bando e un ciclo di letture on line. Soddisfazione SLC Cgil

Patané (a sinistra) e Tabita

Accolte due delle tre proposte sottoposte dalla SLC Cgil al Teatro

Un bando di produzione per gli artisti catanesi e un ciclo di letture accessibili tramite web. È finalmente arrivata l’intesa tra la Slc Cgil e il Teatro Stabile dopo l’incontro tenutosi giovedì scorso con Lina Scalisi e Laura Sicignano, vice presidente e direttrice del Teatro Stabile di Catania, a seguito di una precisa istanza avanzata  con energia dal sindacato. Oggi, con una lettera ufficiale firmata anche da Carlo Saggio, presidente del Teatro, l’Ente ha risposto ufficialmente alle richieste Gianluca Patanè e Luigi Tabita, rispettivamente segretario generale e responsabile dipartimento artiste e artisti della Slc Cgil di Catania, ossia i dirigenti sindacali che avevano richiesto il confronto nei giorni scorsi e che oggi si dichiarano “soddisfatti”.

Nella lettera sono state formalmente accolte due delle tre proposte sottoposte dalla SLC Cgil all’attenzione del Teatro. Spiegano Patanè e Tabita: “Sarà pubblicato un bando di produzione destinato alle compagnie del territorio e un ciclo di letture online che coinvolgeranno attivamente un gran numero di artisti. Siamo molto contenti che quello che ieri solo sembrava impossibile si possa invece realizzare; si potranno finalmente sostenere gli artisti del nostro territorio, oggi sempre più in difficoltà.”

I lavori inizieranno già questa settimana con le letture, mentre il bando di produzione verrà pubblicato a breve.“Siamo sempre più convinti – concludono i due dirigenti della Slc catanese – che solo attraverso un lavoro sinergico tra la dirigenza e le parti sociali si possano ottenere buoni risultati, puntando la giusta attenzione verso i lavoratori, che sono l’anima del Teatro. Un teatro, come lo Stabile, che ci piace ricordare, appartiene a tutta la comunità.”

Rmdn

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*