Ultime Notizie
Home / Notizie / Cenere dell’Etna, sindacati catanesi: “Governo nazionale proclami lo stato d’emergenza”

Cenere dell’Etna, sindacati catanesi: “Governo nazionale proclami lo stato d’emergenza”

Ne pagano le conseguenze i comuni ai piedi del vulcano, le aziende agricole e florovivaistiche, il sistema di pulizia e trasporti

Cgil, Cisl e Uil di Catania si uniscono alla richiesta del presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, al Governo nazionale, di proclamare  lo stato di emergenza per i Comuni travolti dalla precipitazione di cenere dell’Etna. I sindacati  catanesi si dichiarano infatti preoccupati  e chiedono alla prefetta di Catania, Maria Carmela Librizzi, di farsi portavoce dell’istanza presso il Governo nazionale.

La quantità, la persistenza e l’entità della cenere vulcanica dell’Etna caduta oggi ha avuto conseguenze ben più allarmanti rispetto giorni scorsi. A pagarne il prezzo più alto sono i comuni ai piedi del vulcano, le aziende agricole e florovivaistiche ma anche il sistema cittadino di pulizia e trasporti dei territori colpiti.

Rmdn

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*