Ultime Notizie
Home / CGIL Catania / De Caudo: “In Sicilia scenario politico regionale grottesco”

De Caudo: “In Sicilia scenario politico regionale grottesco”

“Di fronte ad uno scenario politico regionale così grottesco, la CGIL di Catania non può e non vuole rimanere in silenzio per il rispetto che si deve alle aspettative e alle difficoltà di quei tanti siciliani che, a trenta giorni dal voto, non meritano di assistere ad uno spettacolo così indecoroso, privo di temi, svuotato delle sfide sociali che una classe politica seria e credibile dovrebbe mettere al centro di un progetto politico-elettorale che vuole dirsi davvero progressista e riformista”.

È il commento del segretario generale di Catania Carmelo De Caudo.”La nostra posizione è sempre stata cristallina, perché non abbiamo avuto candidature da avanzare o posizioni da difendere – precisa De Caudo – ma abbiamo sempre messo al primo posto le esigenze dei siciliani e dei catanesi in particolare.

Catania, tra le città più importanti del Paese, abbandonata a se stessa dall’ormai ex amministrazione Pogliese, è oggi relegata ai margini come testimonia la scandalosa vicenda Intel con le competenze e le professionalità catanesi scartate e calpestate, i livelli di disoccupazione ormai insostenibili, il precariato dei giovani umiliati e presi in giro, lo sfruttamento di lavoratrici e lavoratori, il divario infrastrutturale, la lotta alle disuguaglianze, alla criminalità, al malaffare, l’impegno per chi vive nella fragilità, una nuova visione dell’ambiente e della spaventosa gestione dei rifiuti.

Queste sono le vere priorità, quel progetto di cambiamento per Sicilia che, con il segretario generale Maurizio Landini, abbiamo lanciato da Catania proprio nelle ultime settimane. Invece, assistiamo ad una classe dirigente incapace, e nauseanti personalismi e protagonismi non più accettabili. Non è tempo di populismi e di operazioni qualunquiste. Catania e la Sicilia meritano altro, occorre il coraggio di tutti a cominciare dalle forze sociali, culturali e del mondo del lavoro. La CGIL di Catania c’è e si farà sentire”.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*