Ultime Notizie
Home / Notizie / Rider catanesi, proficui “lavori in corso” tra Filt Cgil e Takeaway.com per migliorare le condizioni lavorative

Rider catanesi, proficui “lavori in corso” tra Filt Cgil e Takeaway.com per migliorare le condizioni lavorative

Alla Filt Cgil riconosciuti valore e rappresentanza che ripagano gli sforzi fatti in questi anni di vertenze dei rider catanesi

Ci sono proficui “lavori in corso” in questo agosto bollente per migliorare la condizione lavorativa dei rider e rendere efficiente il nuovo modello di lavoro. Ad avere avviato un primo scambio con Takeaway.com (ex Just eat), è stata la Filt Cgil di Catania. Martedì si è infatti tenuto  il primo incontro sindacale tra la sigla dei trasporti e l’HR di Takeaway.com, Massimiliano Carbonari e il responsabile per le operazioni del Centro Sud Italia, Luca Tempesta. Spiegano Alessandro Grasso, segretario generale della Filt Cgil di Catania e Giuseppe Campisi, responsabile dei Rider: “L’incontro è stato certamente proficuo e pone le basi per la creazione di corrette e buone relazioni industriali. Pur non entrando in tematiche specifiche è emersa la disponibilità a creare una stabile relazione per migliorare le condizioni di lavoro”.

A Catania sono quasi 100 i rider assunti a tempo indeterminato, con un rapporto di lavoro subordinato a cui viene applicato il CCNL dei lavoratori della logistica, da Takeaway e gli iscritti alla categoria sindacale Filt sono già circa 50, mentre sono 3 i rappresentanti sindacali. Per il segretario generale della Cgil di Catania, Carmelo De Caudo, si tratta di “un percorso importantissimo che va curato senza interruzioni. Potrebbe rappresentare anche un modello per altre città. Fare sindacato significa avere una doppia responsabilità: quella del destino dei lavoratori e quella sociale che ricade sul proprio e su altri territori”.

Aggiungono Grasso e Campisi: “Oggi viene riconosciuta alla Filt Cgil, un valore e una rappresentanza che ripaga gli sforzi fatti in questi anni di vertenze dei rider catanesi, che nel nostro territorio sono di solito lavoratori “a cottimo” in regime autonomo. Nonostante ciò il rapporto di lavoro con l’azienda in questione ha assunto contorni di stabilità. Poter contare su  un contratto stabile in un settore come quello del food delivery è sicuramente un punto di partenza importante. Siamo certi che grazie al prezioso contributo della FILT Cgil nazionale, come già fatto con la sottoscrizione dell’accordo che ha previsto l’applicazione del CCNL della Logistica, e anche dopo questo primo incontro, la condizione lavorativa di molti rider potrà migliorare ulteriormente”.

Rmdn

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*